.
Annunci online

  dsoria [ ******Il diario Democratici di Sinistra di Oria****** ]
         

ISTRUZIONI PER L'USO:
Vuoi sapere cosa stanno facendo i nostri politici a Oria, in provincia, alla regione o al governo?
Allora non ti resta che accedere a una delle Rubriche che trovi proprio sopra il nostro simbolo.
Ricorda inoltre che questo Blog mostra solo gli articoli scritti nel mese in corso. Quindi se vuoi leggere anche quelli passati devi consultare il calendario che trovi in alto a destra e scegliere il mese.
 


Hai un problema, ma nessuno sul Comune ti da ascolto?
Puoi segnalarlo a noi: lo porteremo dritto dritto in Consiglio Comunale!
Contattaci all'inidrizzo    email
dsperoria@libero.it





Qualche illustre pensiero


“Pochi avranno la grandezza per raggiungere la storia, ma ciascuno di noi può agire per cambiare qualcosa nel mondo, e nell’ insieme di tutte queste gesta sarà scritta la storia di questa generazione”
( J. F. Kennedy)




“Nella guerra determinazione; nella sconfitta, resistenza; nella vittoria, magnanimità; nella pace benevolenza”

( W. Churchill)



 
"...I principi restano e le idee invece cambiano con gli uomini cui vengono date in appalto. L' impegno della coerenza ho imparato a riservarlo soltanto ai valori fondamentali cui un uomo deve ispirare la propria condotta: il dovere dell' onestà, del coraggio, della responsabilità. Ma sul piano delle idee, sono state proprio l' onestà, la sincerità ed il coraggio che mi hanno costretto a cambiarle ogni volta che mi sono trovato di fronte all' evidenza del loro o del mio inganno".
(Indro Montanelli)



 

 

 

 

 

 
"...La vera scelta non è tra essere fedele ai valori o tradirli, ma tra avere il coraggio di cambiare e rinchiudersi nel conforto della propria identità. I valori non possono essere cambiati, le politiche si".
(Tony Blair)



 

“Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu possa esprimerla”
(Voltaire)

 


“E’ morale ciò che ti fa sentir bene dopo che l’ hai fatto e immorale ciò che invece ti fa sentir male”

( E. Hemingway)

 



“Chiunque può sbagliare; ma nessuno, se non è uno sciocco, persevera nell’ errore”

( Cicerone)

 




“La gloria più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi sempre dopo una caduta”

( Confucio)

 



“Il cuore, non la ragione, sente Dio; ecco ciò che è la fede: Dio sensibile al cuore, non alla ragione”

( B. Pascal)

 



“Un uomo non dovrebbe mai vergognarsi di confessare di avere torto; anche perché è come dire che oggi è più saggio di quanto non fosse ieri”

( J. Swift)

 



“C’ è una misura nelle cose; vi sono precisi confini, oltre i quali e prima dei quali non può sussistere il giusto”

( Orazio)



 


“E’ la volontà che fa l’ uomo grande o piccolo”

( F. von Schiller)

 



“Nessun colpevole può essere assolto dal tribunale della sua coscienza”

( Giovenale)





“Dubitare di te steso è il primo segno di intelligenza”

( U. Ojetti)

 




“Una cattiva azione non ci tormenta appena compiuta, ma a distanza di molto tempo, quando la si ricorda, perché il ricordo non si spegne”

( J. J. Rousseau)

 




“Non c’ è speranza senza paura né paura senza speranza”

( B. Spinoza)

 

 



“Si deve smantellare la serietà degli altri con il riso, ed il riso avversare con la serietà”

( U. Eco)

 

 

 


“La gloria la si deve acquistare, l’ onore invece basta non perderlo”

( A. Schopenhauer)

 



“Io non amo la gente perfetta, quelli che non sono mai caduti, non hanno inciampato. A loro non si è svelata la bellezza della vita”

( B. Pasternak)

 



“Spesso guardando le quantità degli oggetti messi in vendita, Socrate diceva a se stesso: di quante cose posso fare a meno”

( Socrate)


8 novembre 2006

IL COMUNE CONDANNATO DA TRIBUNALE DI BRINDISI: DA ANNULLARE I DUE CONCORSI PER L'ASSUNZIONE DI PERSONALE. SONO ILLEGALI.

Saranno con molta probabilità annullati gli unici due concorsi pubblici per l’assunzione di personale emanati negli ultimi anni. Lo ha deciso il giudice del tribunale del lavoro di Brindisi che ha condannato per ben due volte il Comune di Oria guidato prima da Moretto e oggi da Ferretti. Il motivo dell’annullamento sta nel fatto che quei concorsi sono stati espletati senza coinvolgere i sindacati, e quindi sono illegali. Ad andarci di mezzo saranno i duecento ragazzi provenienti da tutta Italia che hanno partecipato ai due concorsi, ma anche la credibilità della nostra città. Di chi è la colpa di tutto ciò? Certamente della destra di governo che ha espletato quei concorsi. Ma della destra di Moretto o di Ferretti? Premesso che tra le due non c’è differenza, la colpa è di entrambi. Di Moretto perché non ha coinvolto i sindacati e perché non ha provveduto all’annullamento quando ancora si era in tempo. Di Ferretti perché anziché fare quello che ha detto il giudice, ha assunto pure un avvocato, Epicoco, per difendere il Comune. Risultato? I concorsi sono andati avanti e alla fine il giudice ha dovuto nuovamente condannare il Comune perché stava continuando a espletare concorsi illegali. Ecco da chi siamo amministrati. Da gente che non sa nemmeno fare un concorso, che ci fa fare brute figure davanti a mezza Italia, che viene continuamente condannata dal giudice, e che arrogantemente fa finta di nulla continuando ad amministrare nell’illegalità. Forse Oria si meriterebbe qualcosa di meglio?




permalink | inviato da il 8/11/2006 alle 13:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia     ottobre        dicembre
 


Ultime cose
Il mio profilo



Aprile Infoline
Libertà è Giustizia
DS
DS Puglia
L'Unità
Italianieuropei
Il Corriere
Repubblica
La Voce
Il blog di Beppe Grillo
Brindisi News
La Chiazza
Comune di Oria
SenzacolonnE
Storia
Filosofia


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom