.
Annunci online

  dsoria [ ******Il diario Democratici di Sinistra di Oria****** ]
         

ISTRUZIONI PER L'USO:
Vuoi sapere cosa stanno facendo i nostri politici a Oria, in provincia, alla regione o al governo?
Allora non ti resta che accedere a una delle Rubriche che trovi proprio sopra il nostro simbolo.
Ricorda inoltre che questo Blog mostra solo gli articoli scritti nel mese in corso. Quindi se vuoi leggere anche quelli passati devi consultare il calendario che trovi in alto a destra e scegliere il mese.
 


Hai un problema, ma nessuno sul Comune ti da ascolto?
Puoi segnalarlo a noi: lo porteremo dritto dritto in Consiglio Comunale!
Contattaci all'inidrizzo    email
dsperoria@libero.it





Qualche illustre pensiero


“Pochi avranno la grandezza per raggiungere la storia, ma ciascuno di noi può agire per cambiare qualcosa nel mondo, e nell’ insieme di tutte queste gesta sarà scritta la storia di questa generazione”
( J. F. Kennedy)




“Nella guerra determinazione; nella sconfitta, resistenza; nella vittoria, magnanimità; nella pace benevolenza”

( W. Churchill)



 
"...I principi restano e le idee invece cambiano con gli uomini cui vengono date in appalto. L' impegno della coerenza ho imparato a riservarlo soltanto ai valori fondamentali cui un uomo deve ispirare la propria condotta: il dovere dell' onestà, del coraggio, della responsabilità. Ma sul piano delle idee, sono state proprio l' onestà, la sincerità ed il coraggio che mi hanno costretto a cambiarle ogni volta che mi sono trovato di fronte all' evidenza del loro o del mio inganno".
(Indro Montanelli)



 

 

 

 

 

 
"...La vera scelta non è tra essere fedele ai valori o tradirli, ma tra avere il coraggio di cambiare e rinchiudersi nel conforto della propria identità. I valori non possono essere cambiati, le politiche si".
(Tony Blair)



 

“Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu possa esprimerla”
(Voltaire)

 


“E’ morale ciò che ti fa sentir bene dopo che l’ hai fatto e immorale ciò che invece ti fa sentir male”

( E. Hemingway)

 



“Chiunque può sbagliare; ma nessuno, se non è uno sciocco, persevera nell’ errore”

( Cicerone)

 




“La gloria più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi sempre dopo una caduta”

( Confucio)

 



“Il cuore, non la ragione, sente Dio; ecco ciò che è la fede: Dio sensibile al cuore, non alla ragione”

( B. Pascal)

 



“Un uomo non dovrebbe mai vergognarsi di confessare di avere torto; anche perché è come dire che oggi è più saggio di quanto non fosse ieri”

( J. Swift)

 



“C’ è una misura nelle cose; vi sono precisi confini, oltre i quali e prima dei quali non può sussistere il giusto”

( Orazio)



 


“E’ la volontà che fa l’ uomo grande o piccolo”

( F. von Schiller)

 



“Nessun colpevole può essere assolto dal tribunale della sua coscienza”

( Giovenale)





“Dubitare di te steso è il primo segno di intelligenza”

( U. Ojetti)

 




“Una cattiva azione non ci tormenta appena compiuta, ma a distanza di molto tempo, quando la si ricorda, perché il ricordo non si spegne”

( J. J. Rousseau)

 




“Non c’ è speranza senza paura né paura senza speranza”

( B. Spinoza)

 

 



“Si deve smantellare la serietà degli altri con il riso, ed il riso avversare con la serietà”

( U. Eco)

 

 

 


“La gloria la si deve acquistare, l’ onore invece basta non perderlo”

( A. Schopenhauer)

 



“Io non amo la gente perfetta, quelli che non sono mai caduti, non hanno inciampato. A loro non si è svelata la bellezza della vita”

( B. Pasternak)

 



“Spesso guardando le quantità degli oggetti messi in vendita, Socrate diceva a se stesso: di quante cose posso fare a meno”

( Socrate)


20 settembre 2006

ASSUNZIONI AQP: LA DENUNCIA DI PATISSO

Cosimo Patisso, vice segretario DS Oria

Ormai negli ambienti politici pugliesi non si parla d’altro che del concorso varato dall’acquedotto pugliese per l’assunzione di 201 nuovi posti di lavoro. Un concorso giudicato da tutti “poco trasparente” e su cui tutti hanno taciuto perché quella poca trasparenza fa comodo tanto a destra quanto a sinistra. Almeno fino a quando qualcuno non ha scoperto la “magagna”, denunciandola agli organi di stampa e facendo così esplodere il putiferio. Ebbene non tutti sanno che il qualcuno in questione è di Oria e risponde al nome di Cosimo Patisso, membro della segreteria dei democratici di sinistra di Oria. La sua denuncia politica (giunta a tempo di record lo stesso giorno in cui è stato pubblicizzato il concorso) è sintetizzata in una missiva inviata al Presidente della Regione Puglia Niki Vendola, ai parlamentari della Provincia di Brindisi oltre che ai consiglieri regionali locali, al Sindaco e al presidente del consiglio di Oria e ai capigruppo dello stesso.

Scrive Patisso: “Deve essere stato un rientro dalle ferie con sorpresa finale da parte dell’Aqp e della Regione Puglia, quello vissuto da tutti i giovani disoccupati e inoccupati che aspiravano a partecipare alle selezioni per ricoprire uno dei 201 posti messi a concorso dall’Ente. Dopo un’estate intera trascorsa tra proclami e smentite, il primo settembre sul sito www.aqp.it è apparsa una semplice comunicazione che avverte che chiunque aspiri alle selezioni deve rivolgersi alle sedi di Manpower SpA ed inviare il proprio curriculum professionale. Successivamente si legge nel sito che, qualora Manpower SpA dovesse ritenere il curriculum ‘idoneo’ con i profili ricercati, sarà richiesta la documentazione comprovante quanto dichiarato sul curriculum stesso, ed effettuerà i colloqui psico-attitudinali dei candidati esterni che saranno ammessi”.

“Il pensiero viene spontaneo: alla faccia della chiarezza e della trasparenza dei criteri di valutazione, della massima pubblicità all’esterno dei profili e dei requisiti richiesti. Tutti quelli che si aspettavano un regolare concorso con tanto di quiz e di esami, per dimostrare all’Ente quanto hanno imparato nelle scuole, nelle università e nelle esperienze nei vari settori, saranno esclusi e delusi qualora non dovessero riuscire a dimostrare a Manpower di avere un curriculum ‘coerente’. Dall’Amministrazione Regionale, dalla Giunta Vendola e dai nostri politici proprio questo scherzo non me lo aspettavo affatto”. Infine l’appello: “Il presente comunicato ha intenzione di aprire una riflessione in merito alla vicenda ed è rivolto soprattutto ai nostri consiglieri Regionali, al presidente Niki Vendola, ai nostri parlamentari e a tutti gli amministratori locali nella speranza che sentano il problema, come lo sento io, lo facciano proprio ed intervengano al fine di far espletare delle procedure concorsuali più idonee trasparenti e chiare al fine di valorizzare la meritocrazia (purtroppo solo scolastica) dei giovani aspiranti, ma che rimarrà tale se si permette e si consentono simili procedure”.




permalink | inviato da il 20/9/2006 alle 10:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



20 settembre 2006

ORIA RIDOTTA A UN GRANDE IMMONDEZZAIO

  Domenico D'Ippolito, consigliere DS

ORIA
– A distanza di pochi giorni dalla risposta del sindaco Cosimo Ferretti alle accuse lanciate dal consigliere dei democratici di sinistra Domenico D’Ippolito sulla gestione del servizio di nettezza urbana ad Oria, lo stesso esponente della Quercia replica ora al primo cittadino supportando con materiale fotografico la propria convinzione. 

               
“Altroché in miglioramento: il servizio di nettezza urbana a Oria offerto ai cittadini – ha tuonato D’Ippolito - è più che inefficiente. Le mie non sono polemiche strumentali e campate in aria così come sostenuto da Ferretti, e a testimoniarlo c’è il materiale fotografico che ho raccolto nei giorni scorsi. Immagini catturate di primo mattino e che testimoniano in maniera inequivocabile come il servizio non sia affatto migliorato sotto questa amministrazione così come paventato dal sindaco Ferretti. E non sarà certo una multa da 35 euro a un mezzo che perde liquidi per strada a risolvere l’annoso problema.

Ho accertato di persona quanto lamentato dai cittadini e ho riscontrato che la situazione è gravissima e, in alcuni quartieri, addirittura intollerabile. I cittadini sono stressati dalla grave situazione igienico-sanitaria che ormai da diverso tempo subiscono. Respirano aria maleodorante proveniente da cassonetti stracolmi, sudici e molti con enormi buchi sul fondo, rendendo la città invivibile, specie nella stagione estiva. Per non parlare poi dei mezzi utilizzati per la raccolta e il trasporto dei rifiuti che sono di vera fortuna ed ormai inadeguati al servizio.

Ho constatato personalmente che il contratto con la ditta appaltatrice prevedeva, durante il periodo estivo, un lavaggio periodico di almeno due volte a settimana, cosa che non è stata fatta. Mi chiedo, indignato, come sia possibile che l’Amministrazione Comunale, nonostante ogni anno incassi la tassa per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani non si preoccupi di controllare la qualità del servizio offerto. I cittadini che pagano questa tassa meritano un servizio migliore”.

"Pertanto, invito ancora una volta il Sindaco ad abbandonare i problemi interni della sua maggioranza, che impediscono la nomina di un assessore al ramo, e a gestire l’incresciosa situazione, adottando misure urgenti, con la convocazione, ad esempio, di un tavolo ad hoc per la rivisitazione della convenzione e del capitolato d’appalto con la ditta “consorzio Dasta”, e proponga altresì di prendere in seria considerazione, durante la rivisitazione della convenzione, la possibilità di prevedere riduzioni ed agevolazioni per i soggetti più disagiati”.




permalink | inviato da il 20/9/2006 alle 0:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia            ottobre
 


Ultime cose
Il mio profilo



Aprile Infoline
Libertà è Giustizia
DS
DS Puglia
L'Unità
Italianieuropei
Il Corriere
Repubblica
La Voce
Il blog di Beppe Grillo
Brindisi News
La Chiazza
Comune di Oria
SenzacolonnE
Storia
Filosofia


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom