Blog: http://dsoria.ilcannocchiale.it

LA SCUOLA DI VENDOLA, UNA SCUOLA PER TUTTI

 Paola Balducci, assessore all'Istruzione per la regione Puglia


Finalmente più soldi alle scuole pubbliche

Approvato il Piano regionale per il diritto allo studio 2006. In bilancio quest’anno,
12.000.000 di euro che, pur costituendo un discreto aumento rispetto agli anno precedenti, rappresenta comunque solo il 17,69% delle richieste dei Comuni.
Per il servizio mensa, è stato previsto un contributo di 0,35 euro per ogni pasto preventivato da ogni Comune nel Piano comunale, per un numero massimo di 180 giorni di servizio. L’importo globale assegnato per il servizio mensa ammonta ad € 5.276.150,00 rispetto ai 4.522.378,00 euro assegnato lo scorso anno.
     
La Giunta Regionale ha inoltre approvato il piano di riparto a favore dei Comuni pugliesi, dei contributi per l’assegnazione delle borse di studio per l’anno 2005/06 a sostegno della spesa sostenuta dalle famiglie per l’istruzione, per complessivi 17.008.995,00 euro.                     E’ infine stato approvato anche il piano di riparto a favore dei comuni pugliesi dei contributi per la fornitura dei libri di testo per complessivi altri 11.249.290,00 euro.

Per la quantificazione dei contributi che si assegnano per il Servizio di trasporto viene previsto un contributo di € 200,00 per ogni scuolabus o minibus di scuola materna privata, per i quali i Comuni, in base alla Convenzione con i gestori di tali scuole, hanno assunto impegni finanziari. L’importo globale per il servizio di trasporto per scuole materne private ammonta ad € 1.895.970,00 rispetto ad € 1.994.725,00 assegnato nel 2005.
Per le scuole materne non statali, per ogni sezione di scuola materna comunale e/o privata, convenzionate con l’Ente locale, viene previsto un contributo di 1200,00 euro se nel Comune non si sono Scuole materne statali; di 1300,00 negli altri casi. L’importo globale ammonta a 1.881.500 euro rispetto ad 1.700.000 euro assegnati nel 2005.



Scuole più sicure in Puglia           
                                                                                   

Soddisfazione è stata espressa dall’assessore alla Pubblica Istruzione, Paola Balducci, al termine della seduta di Giunta che ha tra l’altro, approvato il Programma regionale per gli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici in zona sismica.
Si tratta di interventi per un ammontare di € 7.198.000,00 che faranno fronte alle situazioni di emergenza delle strutture scolastiche ubicate nei comuni a più elevato rischio sismico. “ L’obiettivo – ha detto l’assessore Balducci - è quello di garantire la sicurezza dei bambini che devono essere salvaguardati nelle ore scolastiche come e forse meglio di quanto non lo siano nelle proprie case. La scuola dunque, come luogo non solo di crescita culturale, ma soprattutto di sicurezza fisica ed emotiva. Si tratta di un primo passo, al quale speriamo fervidamente che, accanto alla nostra più totale disponibilità, ne seguano altri sempre più significativi perché pensare all’infanzia significa soprattutto intervenire in favore delle scuole”

Pubblicato il 28/9/2006 alle 16.9 nella rubrica Dalla Regione.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web