Blog: http://dsoria.ilcannocchiale.it

NO DELLA CAMERA AL PONTE SULLO STRETTO. L'UNIONE DEVIA I FINANZIAMENTI SULLE ALTRE INFRASTRUTTURE PER IL SUD

                                     

Con 272 voti favorevoli e 234 contrari, la Camera ha approvato la mozione del centrosinistra che "stoppa" la realizzazione del ponte sullo stretto di Messina. La mozione, firmata dal capogruppo dell'Ulivo Dario Franceschini, giudica "non prioritaria" la costruzione del ponte e impegna il governo a realizzare altri interventi per il miglioramento della viabilità nel mezzogiorno: in particolare il completamento della Salerno-Reggio Calabria e il miglioramento della rete autostradale siciliana. Sono questi, sottolinea il documento votato dall'assemblea, gli interventi ai quali occorre dare "assoluta priorità ".
Bocciate, invece, le due risoluzioni presentate da Forza Italia e dall'Udc, che chiedevano la realizzazione del ponte. Nella votazione su queste mozioni, si sono astenuti i deputati della Lega Nord, contrari alla realizzazione del ponte sullo Stretto.


Pubblicato il 11/10/2006 alle 15.27 nella rubrica Dal Governo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web