Blog: http://dsoria.ilcannocchiale.it

CENSURA / 2



Prosegue inesorabile l’incessante opera attraverso cui il sindaco Ferretti sta gradualmente ostacolando l’accesso da parte dei consiglieri d’opposizione agli atti pubblici. Qualche giorno fa ha infatti deciso di non rendere più disponibili per i capigruppo le copie delle delibere, come sempre avvenuto, ma solo l’elenco di queste. Non sarà più insomma possibile leggere sul momento. Chi volesse conoscerne il contenuto, per ognuna di esse dovrà compilare un’apposita domanda e attendere fino a trenta giorni prima della consegna. Un vero e proprio ostacolo che rende più difficile e ostico il controllo su ciò che stanno combinando. Lui dice che è per risparmiare un po’. Ma c’è da chiedersi: con tutti gli sprechi che ci sono al comune, guarda caso proprio le fotocopie ai consiglieri doveva andare a tagliare? Risparmiando quanto poi? E’ovvio che la cosa pare strana, a meno che non vogliamo davvero credere che questi qua hanno ridotto il Comune talmente male da non avere davvero più i soldi per fare delle fotocopie. Sarebbe troppo grave. Nel frattempo ci accontenteremo di pensare che forse sindaco e amici preferiscono una certa intimità quando governano la città, e che gli occhi indiscreti di chi è stato eletto per controllarli, forse sarebbe meglio tenerli alla larga. Non si sa mai… dovessero scoprire certe cose…

Pubblicato il 19/11/2006 alle 19.57 nella rubrica Cosa succede in città?.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web